alt

 alt

Verba volant…

Eventskarate 18 febbraio 2011

Fonte: www.forumartimarziali.com

 Sono Maurizio Gai, arbitro internazionale (mi firmo a scanso di equivoci, considerato che un certo numero di persone, senza prove mi ha accusato in tempi recenti, di essere il ghost writer di alcuni post su questo forum, nascosto dall’anonimato ma stanato… dall’ IP). Considerate le vigenti disposizioni CONI, due anni davo le dimissioni dalla qualifica di Tecnico, con lettera raccomandata, per dedicarmi solo all’arbitraggio. Ottemperavo diligentemente a quanto richiesto.

 

La lettera è stata ignorata per oltre un anno e solo successivamente i soliti noti si sono dati da fare in tutti i modi e maniere per cercare, SOLO VERBALMENTE, di dare spiegazioni inconsistenti e pretestuose per non convocarmi.  In merito esistono contraddizioni documentate e inoppugnabili. e Pinocchio a confronto era un dilettante…
Tutto questo perché avevo impostato una gestione basata sulla correttezza e non sui favori !
Non mi soffermo sugli aspetti etici della cosa che qualcuno ha benevolmente definito inesistenti. Del resto ciascuno dà ciò che ha…
Precedentemente avevo fatto rilevare ai soliti noti, che in regione, e non solo, arbitravano personaggi che pur non avendo uno straccio di qualifica per l’insegnamento, con la benedizione dei piani superiori “istruivano” chi in una, chi in due palestre, pretendendo poi la convocazione in gara dove le altre società dovevano fare solo da materasso per permettere agli allievi (figli di un dio maggiore) di andare sul podio grazie alle benevole cure dei loro stessi insegnanti. Una precisazione. Chissà dove questi soggetti avranno indirizzato il voto al rinnovo delle cariche ? Sicuramente non verso gli onesti.
Se qualcuno pensa che l’aver esposto per iscritto in maniera dettagliata questa situazione aberrante abbia portato a dei risultati, si sbaglia. Se ci fossero state persone serie ed oneste, avrebbero aperto delle indagini in merito. Invece niente, solo silenzio. Anzi. Il solito noto ha avuto da dire ai suoi “protetti”: “Se qualcuno dovesse venire in palestra e chiedere informazioni sul perché vi trovate a fare lezione, dite che state sostituendo il tecnico”.
Non faccio il legale (anche se a riguardo mi sono rivolto a questa categoria e anche alla magistratura diverse volte con prove alla mano), ma l’illecito sportivo è palese. La corte dei miracoli, che sta e stava in sott’ordine al solito noto, ripeteva bovinamente (chiedo scusa ai buoi) dietro mie insistenze: “Non siamo organo di giustizia”. E tanto per far capire chi era il detentore del potere, gli arbitri-tecnici che si erano macchiati di non poche colpe, venivano convocati in campo nazionale con incarichi di prestigio. 
Perché esterno solo ora ? Perché ho tentato di risolvere il problema in diversi modi, ma la strada indicata dai legali, dopo aver preso atto delle prove, è una sola.
Nel frattempo ho avuto la possibilità di scrivere un libro (di prossima pubblicazione), non sotto pseudonimo, ma con nome e cognome in copertina, dove espongo tutto ciò a cui ho dovuto assistere in circa trent’anni di onorato servizio. Se i soliti noti vorranno averne una copia omaggio, sarò ben lieto di inviarla al procuratore, così da fargli risparmiare tempo per istruire la pratica con il mio nome. 
Quando sono stato chiamato ad assolvere incarichi di responsabilità per il Palazzo, la prima cosa che ho fatto è stata, avendo all’epoca doppia qualifica, di liberarmi in palestra di tutte le classi agonistiche, tenendo solo le amatoriali. Che fesso…eppure anch’io in epoca remota ho avuto due atlete chiamate per la selezione della nazionale !
Ultimamente un membro di secondo livello, mi ha edotto sul fatto che un esposto non ha valore legale (Huh), che “certi arbitri internazionali” non fanno più parte dei programmi federali (pur rientrando nei limiti di età), che le preferenze fatte a favore di alcuni soggetti (ovviamente appartenenti alla Famiglia) facevano parte di un certo periodo storico (due anni fa, ndr) e ora si è entrati nella piena legalità… Chiedo a Voi che mi leggete, è così ?
Non è che mi sia disperato per le angherie e i torti subìti, visto che non ho voluto allinearmi e piegarmi a 90° secondo i dettami del Padrone. Anzi. Ora sono più libero, su richiesta faccio da consulente (gratuitamente) a tutte quelle Società che ogni domenica in gara subiscono ingiustizie dettate solo dalla malafede. Non devo dire Signorsì ad alcuno, arbitro spesso e volentieri dove e quando voglio. Insomma, cari signori che avete avuto la pazienza di leggermi fino a qui, ora sono veramente libero !!!
Pur amando il Karate che continuerò a praticare non importa sotto quale bandiera, sono veramente sconcertato per la piega che ha preso un certo tipo di karate: clientelismo, malaffare, inciuci…sembra quasi di leggere un quotidiano.
Chi ha la faccia e la coscienza pulita cerca lidi dove esiste pluralità e onestà, non tirannide e disonestà.
Per qualsiasi informazione chi volesse contattarmi in privato può scrivere a:
mauriziogai@email.it oppure andare sul sito wado-kai.it (attualmente in rifacimento)
Avendo aderito all’AIAK, potrete trovarmi anche in questa struttura.

A breve partirà anche un blog, dove ciascuno sarà libero di esprimere le proprie opinioni. Senza ingerenze o pressioni di alcun tipo.
E a quelle persone che hanno cercato, indagato per trovarmi colpevole di aver scritto contro il Palazzo su questo forum, dico: non avete avuto neanche il coraggio di dire apertamente quello che sussurravate dietro gli angoli e in sedi dove l’interessato non veniva convocato, per cui non poteva difendersi. Ho incontrato detti poveri di spirito ad un corso…ebbene solo pettegolezzi da comari fatti alle spalle, nessuno uomo con la U maiuscola ma solo quaquaraqua, compresi i soliti noti.. La causa ? Ritenuto reo di disubbidienza civile perché anziché assoggettarmi passivamente per interessi di poltrona, ho impiegato il cervello e l’onestà per oppormi a qualsiasi tipo di prevaricazione e prepotenza.     
Amici miei, non è questo forse un comportamento da FARISEI ? Come vedete, io, a differenza di sinistri soggetti che non amano gli scritti e preferiscono che le verba volant, mi firmo !!!

 

Categories:

Tags: