English French German Italian Portuguese Russian Spanish
Company Logo

Olimpiadi 2020, Roma si candida

Londra 2012 - Olimpiadi 2020, Roma si candida

Eventskarate 16 luglio 2011

alt

Italpress

È stata approvata la delibera con 51 voti favorevoli, 2 contrari e 2 astenuti che formalizza la candidatura di Roma per le Olimpiadi del 2020.

La Destra rappresentata da Francesco Storace e Dario Rossin, si è astenuta, mentre Andrea Alzetta e il consigliere Gemma Azuni hanno dato voto contrario

Roma è ufficialmente candidata per le Olimpiadi del 2020. La delibera che autorizza la candidatura della Capitale d'Italia come città ospitante dei Giochi fra 9 anni è stata approvata con un voto a maggioranza dall'Assemblea Capitolina (52 favorevoli, 2 contrari, e 2 asenuti). A votare favorevolmente sono stati i gruppi di Pdl, Pd ed Udc. Due i voti contrari: quello di Andrea Alzetta, di Roma in Action, e quello della consigliera Gemma Azuni. Astenuto il gruppo de La Destra.

Con il via libera della delibera si costituisce formalmente il comitato promotore, il cui presidente designato già da tempo è Mario Pescante, e si dota questo organo di un contributo annuale di un milione di euro. In apertura di seduta il presidente dell'Assemblea, Marco Pomarici, aveva ricordato come "Roma è stata la prima città a candidarsi" e che "un segnale di quanto sia considerata autorevole viene anche dai bookmakers, il cui fiuto è storicamente attendibile, che ci quotano a 2.50 contro 12 di Madrid".

Con 45 voti a favore e 2 contrari l'aula ha anche approvato un maxiemendamento che crea una nuova commissione assembleare speciale per la candidatura. Il nuovo organo, composto da 12 membri, avrà come finalità "l'indirizzo e la verifica, di concerto con il delegato allo Sport, degli interventi amministrativi legati alla candidatura", il "coordinamento delle iniziative volte a sensibilizzare l'opinione pubblica sull'evento, anche attraverso la collaborazione di enti ed università" e la verifica sull'"impatto dell'evento sulla città, in termini di vivibilità urbana, opere pubbliche e assetto urbanistico". Con il maxi-emendamento nasce, inoltre, una "consulta dei promotori" nella quale siederanno, oltre agli organi di vertice del comitato promotore, anche i presidenti delle commissioni capitoline Sport, Roma Capitale, e altri rappresentanti dell'Amministrazione.

ALEMANNO "GRANDE EVENTO PER LA NAZIONE" - "Se qualcuno, per interessi geografici, continuerà ad obiettare sulla nostra candidatura, sappia che la candidatura di Roma non è un atto di assistenzialismo per la Capitale, ma un grande evento di investimento anche per la nazione, una nazione che ha bisogno di obiettivi per chiudere una fase difficile". E' quanto affermato dal sindaco di Roma, Gianni Alemanno, durante il suo intervento.

ROGGE "ROMA CANDIDATURA FORTE" - La candidatura di Roma per i Giochi olimpici estivi 2020 è «molto forte perchè fatta da persone che conoscono lo sport e che amano lo sport». È la valutazione del presidente del Cio, Jacques Rogge che sottolinea i punti di forza del progetto italiano.

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

Scuola Karate Roma



Sponsor

AMDcommunication300x183.jpg

Powered by Joomla!®. Designed by: joomla 1.7 templates hosting Valid XHTML and CSS.