English French German Italian Portuguese Russian Spanish
Company Logo

Bronzo Cardin! Ai World Games di Wrocław batte la campionessa del mondo in carica!

Bronzo Cardin! Ai World Games di Wroclaw batte la campionessa del mondo in carica!

Eventskarate 26 luglio 2017

Fonte: www.fijlkam.it

Ai World Games di Wrocław il karate italiano porta a casa un altro risultato di prestigio con il bronzo di Sara Cardin,

indomabile karateka “razza Piave”. Nella gara femminile di kumite (cat. 55 kg) l’atleta di Conegliano Veneto raggiunge agevolmente la semifinale battendo prima la brasiliana Valeria Kumizaki - numero uno del ranking mondiale - per 3-1 - e poi l’argentina Giuliana Novak per 4-0. I sogni d’oro di Sara svaniscono a un passo dalla finale, nel confronto con Wen Tzu-Yun: la Cardin domina l’incontro contro l’avversaria di Taipei, ma a 28” dal termine rimedia la quarta ammonizione - per una leggerezza che gli arbitri sanzionano con eccessiva fiscalità - e viene estromessa dal match con un parziale a lei favorevole di 1-0. Nella finale per la medaglia di bronzo Cardin ha affrontato la francese Emily Thouy, campionessa del mondo in carica - ma già battuta nettamente nella semifinale degli ultimi Europei - e anche questa volta ha avuto la meglio vincendo per 3 a 2. Combattimento agevole per almeno tre quarti di gara, durante la quale l’azzurra si porta sul 2-0, ma a 33” dalla fine la francese ristabilisce l’equilibrio. Negli ultimi secondi di gara prevalgono la classe, la tenacia e l’esperienza della Cardin che a 3” dalla fine piazza il colpo vincente. Che le vale il bronzo, ennesima medaglia che va ad arricchire una bacheca già carica di metalli preziosi. Dopo l’argento ottenuto ai recenti Campionati Europei di Kokaeli, Sara Cardin conquista così un altro risultato eccellente che conferma la sua eccellenza a livello internazionale.

Mattia Busato, l’altro atleta in gara in Polonia - nella gara individuale di kata maschile - non porta a casa medaglie, ma una prestazione ampiamente soddisfacente, dopo un sorteggio particolarmente sfortunato. Nel suo girone sono finiti infatti tutti gli atleti saliti sull’ultimo podio mondiale: il giapponese Kiyuna, lo spagnolo Quintero e il tedesco Smorguner. Busato è stato sconfitto dal campione mondiale in carica Kiyuna e dal vice campione Quintero, ma grazie a una prova superlativa ha superato per 5-0 il tedesco Smorguner. La vittoria, seppur inutile ai fini di un piazzamento d’onore, certifica la bontà del lavoro portato avanti nelle ultime settimane dal karateka veneto. 

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

Scuola Karate Roma



Sponsor

karate_belt.jpg

Powered by Joomla!®. Designed by: joomla 1.7 templates hosting Valid XHTML and CSS.