English French German Italian Portuguese Russian Spanish
Company Logo

Eccomi qui!

ECCOMI QUI!

Eventskarate 09 gennaio 2021

Cinzia Colaiacomo karateka.

41° Assemblea Nazionale Elettiva FIJLKAM

Cari amici,

 

Alle ultime elezioni federali del 2016 pensai che fosse arrivato il momento di mettere a disposizione della Federazione nella quale ho sempre militato, tutta la mia esperienza di sportiva prima e di Presidente del Comitato Regionale Lazio poi. Pensai che avrei potuto davvero fare qualcosa di buono per tutti gli sportivi e i praticanti che, come me, sentivano l’esigenza di un deciso cambiamento e che come ho sempre fatto io nella mia vita di sportiva e di dirigente, mettevano in primo piano l’amore per la nostra disciplina e non i propri interessi personali; quegli stessi che avevano voglia di condividere la passione per il Karate e le proprie conoscenze e non di escludere. Scelsi quindi di correre in squadra con alcuni, fui leale con loro perché non conosco altro modo di rapportarmi.

Ciò che è successo dopo lo sanno tutti e non è nemmeno il caso di ritornarci troppo su, non ci fu alcun rispetto nei confronti della mia persona così come di tutte quelle persone a me vicine intellettualmente che si avvicinano come la sottoscritta alla pratica e alla diffusione del karate muniti solo della propria umiltà e di una passione sconfinata per la disciplina.

Mi ritirai in buon ordine, lavorando con entusiasmo nel Comitato Regionale del Lazio dove, in questi anni è stato possibile grazie a tutte le società e ai dirigenti regionali con cui ho la fortuna di collaborare, portare avanti una politica di inclusione nel rispetto delle differenti esigenze così come dei bilanci (sempre in attivo). Una meravigliosa parentesi di soli due anni in qualita’ di Presidente della Commissione Nazionale Giovanile interrotta dall’impossibilità (solo per me) di ricoprire un incarico nazionale ed una carica regionale, dove le soddisfazioni più grandi sono stati gli occhi felici degli atleti che meritatamente venivano convocati , oltre agli innumerevoli risultati in campo internazionale, come i Campionati Europei di Sochi in Russia, dove assieme alla Nazionali Under 21, l’Italia dei giovanissimi Cadetti e Juniores conquistò il primo posto nel medagliere europeo, i risultati dei Campionati Mondiali di Tenerife, la Coppa del Mediterraneo in Marocco e per finire la prima medaglia olimpica alle Olimpiadi Giovanili di Buenos Aires.

E veniamo ad oggi… in tantissimi mi avete chiesto di presentare la mia candidatura a Consigliere Federale in qualità di dirigente alla prossima assemblea nazionale FIJLKAM, molti di voi sanno che dopo i fatti di quattro anni fa avevo abbandonato quest’idea, eppure in questi giorni la vostra voce si è fatta sempre più insistente al punto di indurmi a riflettere a lungo…. anche troppo forse. E’ allora ho capito che posso dare ancora molto alla Federazione e al Karate, in modo responsabile ed onesto perché non potrei fare ed essere altrimenti. Eccomi qui! Ci sono! Con tutta la mia storia, con la mia faccia, la mia esperienza, la mia coerenza e con la massima disponibilità, perché di questo si tratta: essere disposti ad un grande impegno per il miglioramento della nostra disciplina.

In questi ultimi anni ho avuto una grande scuola: la realtà vissuta in periferia, l’impegno ed il grande piacere di essere alla guida del Comitato Regionale Lazio FIJLKAM KARATE, un comitato fantastico, fatto di società composte da persone uniche, schiette e volenterose che mi hanno dato e mi danno tantissimo, che hanno saputo tirar fuori da me quell’energia ed entusiasmo speciale che altro non è che il loro. Vivo la passione di chi ama il karate pestando il tatami, impegnandomi nell’insegnamento, nel sociale, nella divulgazione, nell’inclusione, nell’emancipazione, nel benessere psicofisico, nel desiderio di stare assieme, nel karate per tutti e a tuttotondo perché così sono anch’io.

In empatia vivo lo sconvolgimento subito dall’era COVID – 19 dalle società sportive piegate in ginocchio e sofferenti e alle quali è necessario offrire risposte concrete con il lavoro di una regia lungimirante ed intuitiva con soluzioni innovative ed adattate alla nuova epoca: trovare soluzioni nel presente per pianificare e programmare il futuro. E’ con l’ ”adesso e ora” che secondo il mio pensiero si inanellano importanti passi in avanti ed ottimi progetti.

Nel rispetto di tutti e per la FIJLKAM, questa mia candidatura esprime con impegno il mio omaggio sincero a tutti coloro che credono in me, nel mio operato, nelle mie intuizioni e nel desiderio di miglioramento per i prossimi quattro anni. Sarà un quadriennio particolare per tutto lo sport, con ben due edizioni di Olimpiadi. All’ingresso tanto sognato del karate nei giochi seguirà subito dopo la sua esclusione. Un momento storico ed unico per il karate italiano che necessita di tutto il supporto possibile per ottimizzare il lungo lavoro svolto nel corso degli anni. Chiuso il sipario su Tokyo, fortunatamente tutto quello che non è mai stato messo da parte e che rappresenta la nostra ricchezza al fianco di un nuovo sogno sportivo sarà fonte di ispirazioni e continuità.

GRAZIE

 

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

Scuola Karate Roma



Sponsor

AMDcommunication300x183.jpg

Powered by Joomla!®. Designed by: joomla 1.7 templates hosting Valid XHTML and CSS.