alt

 

 

alt

12^ EDIZIONE DEGLI OPEN INTERNAZIONALI  D’ITALIA.

nel kata cadetti masch., bel 7° posto per Luigi Recchia e Stefano Censi

eventskarate 24 marzo 2011

Umberto Tocchetto

Sesto San Giovanni  MI,18-20 marzo 2011:con la gara di Kumite classe Cadettied Esordienti “A” e “B”, si è conclusa con successo, la 12^ Edizione degli Open Internazionali d’Italia

(Golden League), un impegnativo evento agonistico di kata e kumite, che ha visto, in tre giornate (18-19-20 marzo), su ben 12 aree di gara, competere ad altissimo livello tecnico quasi 2000 Atleti, in rappresentanza di 38 Nazioni. Sufficiente è stata l’organizzazione della Jute Sport. Preziosa l’opera dei Ufficiali di Gara della Fijlkam. Il nostro club schierava tredici atleti tra le specialità kata e kumite, Roberta Pennacchietti e Fiammetta Ventura  hanno gareggiato nella specialità kata individuale femm. SE, Matteo Rinaldoni kata individuale masch. SE, Luigi Recchia, Stefano Censi e Michele Dicandeloro kata individuale cadetti masch., nel kumite Marco Diamanti SE masch. Kg.-75  Carlo Bufalini JU masch. Kg.-68,  nei CA masch. Giorgio Rossini  Kg.-52., Riccardo Sorichetti  Kg. -57, Jacopo Diotallevi e Nico Zallocco Kg.-63, Gianluca Bruni Kg.-70.

Venerdì 18entravano in gara Rinaldoni Matteo, Ventura Fiammetta e Pennacchietti Roberta, Michele di Candeloro, Luigi Recchia, Stefano Censi. Matteo affrontava in prima prova il toscano Simone Fontana  perdendo con un netto 1 a 4, l’atleta toscano veniva a sua volta eliminato dal lussemburghese Ian  Pocervina, impedendo a Matteo l’ingresso ai ripescaggi. Stessa sorte toccava a Fiammetta Ventura, che in prima prova affrontava la tedesca Bodensteiner  Carolin,  perdendo 0 a 5, la Bodensteiner veniva a sua volta eliminata dalla israeliana Mikhelson Ekateri    per 2 a 3. Anche per Fiammetta si chiudeva la via del ripescaggio. Andava meglio a Roberta Pennacchietti che superava al primo turno Lorenzoni Elena atleta toscana con un netto 5 a 0, Roberta superava  5 a 0 anche la siciliana Forzinetti Ornella , ma veniva fermata dalla tedesca  Schneider Sabine perdendo per 0 a 5, l’ atleta tedesca veniva a sua volta eliminata dalla ceca Moroslava Vaseco per 1 a 4, precludendo la possibilità di ripescaggio alla nostra Pennacchietti.   Rimanevano in gara  Michele, Luigi e Stefano tutti nella categoria cadetti. Subito Michele veniva eliminato da  Alabbar Khalifa Emirati Arabi Uniti  per 1 a 4,  nei quarti di finale Alabbar veniva a sua volta eliminato escludendo Di Candeloro dai ripescaggi. Rimanevano a difendere i colori sociali Luigi Recchia che superava le prime tre prove con il punteggio di  5 a 0, 4 a 1, 4 a 1 veniva fermato nei quarti da Ciafrei Federico attuale campione Italiano e d’Europa.  Nel frattempo Stefano Censi superava il primo turno, vinceva il secondo per 3 a 2 , ma veniva fermato dal croato Morzan Matej 0 a 5  che vincerà la pool eliminando proprio Ciafrei. Stefano viene ripescato, supera il primo scontro per 3 a 2 ma nel turno successivo viene eliminato per 0 a 5 dal partenopeo Picone Rosario. Il bilancio della giornata due onorevolissimi 7’ posti.

span style=”text-decoration: underline;” />Sabato 19</span></strong>, apriva le ostilità Carlo Bufalini categoria JU Kg.-68 affrontava Pierluigi Grimaldi Shirai Club S.Valentino , Carlo non riusciva a costruire il suo combattimento, subendo le iniziative dell’ avversario, perdendo con un nettissimo 0 a 7. Grimaldi veniva a sua volte eliminato in finale di pool dal siciliano Cartelli Giuseppe, niente ripescaggio per Bufalini. Stessa sorte toccava a Marco Diamanti, eliminato al primo turno dal croato Lucin Goran per 0 a 8, che a sua volta veniva eliminato dallo svizzero Sahin Murat.</p>
<p><strong><span style="text-decoration: underline;">D"menica 20</span></strong><strong>,</strong>toccava ai cadetti, Rossini Giorgio, Sorichetti Riccardo, Nico Zallocco, Diotallevi Jacopo e Bruni Gianluca. Ma la giornata non sarà delle migliori, Giorgio Rossini Kg. -52 fuori al primo turno con il portoghese Joao Xavier 0 a 8,  e niente ripescaggio, stessa sorte per Riccardo Sorichetti Kg.-57 eliminato dal toscano Pampaloni Mattia per 0 a 2, e Bruni Gianluca Kg. -70 eliminato di Chiocciola Marco per 0 a 2, andavano leggermente meglio nei Kg.-63 Jacopo Diotallevi e Nico Zallocco, che superavano nel primo turno rispettivamente D’Abrunzo Fedele per 4 a 0 e  Ulivi Marco per 1 a 0 nel secondo turno veniva no a loro volta eliminati da Ciavarella Vito per 0 a1 e da Abagnale Roberto per 0 a 1 . Anche Jacopo e Nico saranno poi esclusi dal ripescaggio. Apprezzabili i 7’ posti di Recchia e Censi, per gli altri, anche se non hanno raggiunto nessun piazzamento, questo XII Open d’Italia, si è rivelato un’ ottima gara da cui ricavare tantissima esperienza, che sicuramente sarà importante per la loro crescita.</p>
<p> </p>"”

Categories:

Tags: