alt

 

KARATE: NATALE IN ANTICIPO PER IL

CSKS CLUB LANCIANO

PREMIATI GLI ATLETI DEL KARATE LANCIANO

RICONOSCIMENTO PER RULLO ANGELO UMBERTO E FARINA GABRIELE DAL CONI PROVINCIALE DI CHIETI E DAL PANATHLON LANCIANO

Eventskarate 15 dicembre 2009

alt

 

Addetto Stampa Luisa Gandelli

 

In occasione del FESTA DELLO SPORT 2009  giovedì 10 dicembre a Chieti presso l’Auditorium Supercinema, il CONI PROVINCIALE DI CHIETI ha premiato l’Atleta RULLO ANGELO UMBERTO, classe 1995 per i brillanti risultati ottenuti nell’anno 2009 come agonista di Karate nella specialità del Kata (Forme). Rullo Angelo Umberto, atleta giovane, ma con grande grinta è riuscito a conquistare un terzo posto ai Campionati Italiani di Kata che si sono svolti a Catania il 14 e 15 marzo 2009, conquistando così anche la sua prima chiamata al Raduno della Nazionale Italiana Giovanile. Atleta di certo avvenire sportivo agonistico che sarà impegnato sabato 19 dicembre 2009 ad Ariccia (Roma) per i Campionati Italiani a Squadre Sociali di Kata dove con i suoi compagni di squadra, Di Campli Giustino, classe 1994 e Angrisani Angelo, classe 1995, cercheranno di salire sul tanto ambito podio Nazionale. Non sarà facile, per loro sarà la prima volta e in una gara del genere, dove l’esperienza farà da padrone, sarà molto difficile riuscire ad arrivare in finale, dovranno, infatti, confrontarsi con squadre sicuramente più amalgamate come la squadra della Nazionale Italiana Giovanile rientrata da poco dai Campionati del Mondo in Marocco, dove era presente anche il M° Pietro Antonacci in veste di Match Area Controller (Presidente di quadrato), o come la squadra uscente Campione d’Italia o quella Vice Campione d’Italia, insomma sarà una bella battaglia, ma la grinta di Rullo Angelo Umberto trascinerà il resto della squadra del CSKS CLUB LANCIANO ed insieme daranno filo da torcere alle forti squadre avversarie.

Altra premiazione molto importante è stata quella di FARINA GABRIELE, atleta di punta del Club Frentano. Il PANATHLON DI LANCIANO conPresidente FABIO LOMBARDI, ha ritenuto opportuno riconoscere a questo grande Atleta del Team Lancianese l’ambito Premio Panathlon 2009 per i suoi numerosi titoli ottenuti come atleta agonista di Karate, per il comportamento avuto durante le gare e gli allenamenti. Trascrivere tutti i risultati conseguiti da quest’atleta, è veramente difficile, ma cercheremo comunque di sintetizzarli scrivendo che Gabriele è stato Atleta della Nazionale Italiana di Kata (Forme), conquistando oltre a numerose medaglie d’oro e d’argento ai Campionati Italiani e Gare Internazionali, anche un 5° posto ai Campionati Europei Cadetti/Juniores (Wroclaw-Polonia), una medaglia d’oro ai Campionati del Mediterraneo Cadetti/Juniores (Podgorica-SCG), un 3° posto ai campionati del Mondo Cadetti/Juniores (Marsiglia-Francia), una medaglia d’argento ai Campionati Europei Cadetti/Juniores (Salonicco-Grecia) e un terzo posto al 4° European Shotokan Championship (Noale) e tra gli ultimi risultati un 3° posto individuale alla gara Internazionale di Grado Agosto 2009. Questi sono solo una piccola parte dei risultati conseguiti da Gabriele, che tuttora continua a gareggiare e a seguire i suoi compagni di palestra più giovani come coach ufficiale con Luisa Gandelli.

 

Dichiarazione del Maestro Pietro Antonacci: Ancora una volta sono pienamente soddisfatto e orgoglioso dei miei allievi, Rullo Angelo Umberto è un atleta molto giovane che sta crescendo facendosi strada a suon di grinta e tanta voglia di vincere, Gabriele è ormai un veterano, cresciuto con umiltà, rispetto e voglia di fare, come ho spiegato agli alunni delle scuole medie di Lanciano alla manifestazione di sabato scorso molto ben organizzata dal Panathlon. Sono ragazzi, come altri che prendono l’attività sportiva sul serio, che affrontano le situazioni di gara con il massimo impegno mostrando così rispetto dell’avversario, dei compagni di palestra e dell’attività sportiva che praticano, il Karate. Senza dubbio è significativo che un atleta di Karate vinca il premio Panathlon dove fondamentale è il Fair Play, dimostrazione che quando ci si avvicina al nostro sport, quando le persone imparano a conoscerlo, automaticamente apprezzano e stimano il nostro sport proprio perché le regole del karate vedono al primo posto il rispetto degli altri, di se stessi e della disciplina che si pratica. Ringrazio quanti, da oltre trent’anni, hanno dimostrato attaccamento e passione verso questo sport che tante belle soddisfazioni ci ha dato e sono certo ci darà ancora. ”

 

Gabriele Farina è stato premiato, con la statuetta del Guerriero di Capestrano, stessa statuetta consegnata a tutti i medagliati dei Giochi del Mediterraneo di Pescara, davanti ad una folta platea di studenti delle scuole medie, di Professori e del responsabile del VII settore Panathlon d’Abruzzo, Lazio, Campania e Molise.

Ancora due importanti riconoscimenti assegnati ad atleti del Club Frentano di Karate del M° Pietro Antonacci che da oltre trent’anni dimostra che l’impegno, la preparazione e la competenza danno ottimi risultati.

 

 

Categories:

Tags: