alt

Doppio appuntamento con il Maestro Nando Balzarro

Evenrskarate 13 febbraio 2012

alt

Di Paolo Ornaghi 

Ferdinando Balzarro è nato a Piacenza l’01/01/1944; diplomato I.S.E.F., e’ stato professore di educazione fisica in diversi licei di Bologna, fino a quando lasciò la scuola, per dedicarsi completamente al karate.

Il Maestro Balzarro si avvicinò alle arti marziali ancora giovanissimo. Fu fra i primi allievi di Hiroshi Shirai (della JKA) alla sua venuta in Italia nel 1965.Diventò uno dei protagonisti del periodo pionieristico del Karate Italiano e fece parte della squadra che vinse a Vienna i campionati europei di combattimento nel 1976.

Nel 2000 il Maestro Balzarro è stato sottoposto ad un delicato intervento chirurgico in seguito a problemi cardiaci. La sua sorprendente velocità di recupero gli consentono di riprendere le precedenti attività sportive .L’esperienza vissuta, tuttavia, lo porta a ripensare il suo approccio alla vita e al karate. Si avvicina a tecniche cinesi di combattimento grazie al Maestro Yang Lin Shen. Il suo karate si evolve.

In questi anni, inizia il suo percorso nel mondo della scrittura. Nel 2001 esordisce con il libro autobiografico Bagliore, a cui seguirà Il Sangue e l’Anima. Nel 2002 è la volta di Plenilunio e Il Solista. Nel 2005, Punto vitale vince il Premio Carver. Nel 2006 nasce Lupo, affannosa ricerca del significato della vita e metafora sull’ingiustizia universale. Nel 2007 viene pubblicato Cuore di Diavolo, dove si intrecciano amore, passione, erotismo, sofferenza e tragicità. Il Secondogenito, riflessione amareggiata e disillusa sul divino, vince nel 2008 il Premio speciale Martina Franca Festival e nel 2009 il Premio Parolesia. Nel 2009 esce Il cane che aspettava le stelle, un’intensa dichiarazione d’amore per una compagna di viaggio speciale, estranea alle debolezze disarmanti degli esseri umani. Il 2011 è l’anno de Il bene e il male: pensieri di un Maestro, dove la vita e l’Arte, oltrepassando i propri confini, si fondono e creano essenza, pensiero e metodo.

 

Sabato 25 febbraio ore 17.30

Libreria UN MONDO DI LIBRI  corso del popolo 54-56 (interno corte del Borghesan), Seregno (MB)

 

PRESENTAZIONE DEL LIBRO E INCONTRO CON L’AUTORE

introduce Paolo Ornaghi

 

Domenica 26 febbraio dalle 9.30 alle 12,00

Palestra Istituto Bassi – Levi, via Briantina 68, Seregno (MB)

STAGE AVANZATO DI KARATE SHOTOKAN

Un doppio appuntamento con la cultura e lo sport, un incontro letterario ed uno stage sportivo con uno dei maestri di arti marziali più importanti della scena italiana. Per la prima volta a Seregno ilMaestro  Nando Balzarro, una leggenda del Karate, un pioniere delle Arti Marziali, uno dei docenti  più importanti del panorama marziale italiano. Dopo una serie di Stage apprezzati e seguitissimi in tutta Italia, finalmente e per la prima volta in Brianza per un allenamento di livello avanzato organizzato dall’Associazione Centro Cultura Sport del Maestro Paolo Ornaghi. Il giorno precedente alla libreria UN MONDO DI LIBRI il maestro Balzarro incontrerà il pubblico per la presentazione della sua ultima fatica letteraria.

 

Scheda libro

“BAGLIORE 2… QUANDO UNA VITA NON BASTA”

Edizioni Mediterranee

Difficile per questo uomo appassionato di perfezione. Difficile per lui farsi bastare una sola vita così da riuscire a concludere tutto quello che il cuore gli detta. Un’intera esistenza a caccia di sensazioni forti, un intera vita a farsi guidare solo da passioni avventurose , a sfidare grandi imprese, a conseguire impressionanti risultati. Dalle immersione tra gli squali, alle scalate in solitaria, al paracadutismo estremo, alla vela su scafi leggeri, il tutto innervato dalla costante, instancabile dedizione al Karate-Do, a cui, per capirne e svelarne i più profondi e oscuri risvolti, ha dedicato mezzo secolo della propria esistenza. Con questa attesissima nuova opera, (preceduta dai due saggi Karate oltre la tecnica 2010 e Il Bene… Il Male… pensieri di un Maestro 2011) Ferdinando Balzarro, sfruttando a piene mani quel suo inconfondibile stile di scrittore insieme semplice e sofisticato, tagliente e poetico, ci consegna un opera preziosa, dal ritmo coinvolgente, improntata su argomentazioni spesso curiose, a tratti complesse che, a 360 gradi,  spaziano e sperimentano i diversi e ancora sconosciuti profili delle Arti Marziali, ma anche della vita quotidiana, delle inevitabili scelte, dell’ostinata, mai doma, persino enfatica ricerca nel profondo abisso del sé.

 

 

 

Categories:

Tags: