alt

Il Maestro Naito:”La ferita è ancora troppo fresca”

Eventskarate 31 marzo 2012

alt

Fonte: sroedner.over-blog.it

In margine allo stage della Jka Italia organizzato a Cantù con la partecipazione del M°Oishi, il M° Naito ci ha rilasciato questa breve dichiarazione:

“Nella Jka Italia sono liberi di partecipare gli iscritti di tutte le federazioni. Io sono per l’osserrvanza della regola fondamentale del rispetto propria del karate, ma mi sembra che nella Fikta ci sia un regolamento troppo rigido che limita la libertà dei praticanti. A me non interessa la politica ma solo il progresso degli allievi e il collegamento con la tradizione rappresentata dalla Jka.

Forse è troppo presto per ritrovarci, visto che sono passati solo due anni, e la separazione è nata dopo una riunione-fiume durata molte ore. Io ho il più grande rispetto per il Maestro Shirai, ma penso che nella Fikta qualcuno si preoccupi troppo di raccogliere la sua “eredità”. Eppure c’era posto per tutti, dato che la Federazione partecipava a numerose attività agonistiche diverse, con la Itkf, con l’Eska e naturalmente con la Jka.”

Categories:

Tags: