alt

XXXXVII° CAMPIONATO EUROPEO DI KARATE  EKF

“L’Italia sul tetto d’Europa”

Eventskarate 22 maggio 2012

alt

 Di A. Bisio

Si sono svolti dal 10 al 13 Maggio a Tenerife (SPA) come ogni anno i Campionati europei di karate EKF.

Primo anno con nuova formula di gare dove iniziando ora il giovedi e venerdi con tutte le eliminatorie  gli atleti si trovano a dover affrontare le finali il sabato e la domenica. Quattro giorni di gare, lunghi, intensi  che richiedono una preparazione elevata ed una concentrazione più lunga.

La Spagna nazione che ospita ha organizzato in maniera perfetta la manifestazione rispettando orari, regole ed etica….. diciamo che per chi ha visto sembrava di essere ad una competizione olimpica sotto tutti gli aspetti.

Analizzando la prestazione dell’Italia non può che risaltare la performace  del dream team del kata maschile, che grazie alle due medaglie d’oro (Luca Valdesi nell’individule – Figuccio Vincenzo, Lucio Maurino  a squadre) si confermano per la nona volta campioni d’Europa e parlando  di numeri il nono titolo in dieci anni, la sesta medaglia d’oro consecutiva. Trend interrotto solo per quella medaglia d’argento proprio a Tenerife nel 2005 dove invece l’individualista Valdesi vinceva e con quest’ultima ne conserva tredici consecutive….pazzesco!!!  .Ebbene si, l’italia dei record, del karate globale, dinamico ma con una vera anima marziale dove tutti si trovano d’accordo nel dire che bel karate;

ma vogliamo andare più affondo di ciò  che si vede appeso al collo, perché lo meritano, perché  stanno scrivendo la  storia moderna di un karate sempre più italiano; dietro queste vittorie ci sono persone che spesso lottano con le difficoltà che tutti gli umani  hanno, vivono  tensioni e ansie come tutti gli atleti, solo che hanno imparato a gestirle.

A loro tutto viene dato per scontato, ma quest’anno la preparazione e il cammino è stato tortuoso e con una programmazione frammentata, ma il dream team riesce sempre ad essere pronto ed efficace nei momenti  importanti.

Grazie nove volte grazie e in bocca a lupo per il vostro cammino… e chi sa se un giorno le “nostre” strade si rincontrano per un karate avvenente forte e unito come solo il dream team del kata sa esprimere.

Medagliere

Nazione O A B
Italia Italia 4 1 2
Francia Francia 3 2 6
Turchia Turchia 3 2 4
Spagna Spagna 2 3 0
Germania Germania 2 1 4
Croazia Croazia 1 1 2
Grecia Grecia 1 0 1
Azerbaigian Azerbaigian 0 1 3
Slovacchia Slovacchia 0 1 1
Paesi Bassi Paesi Bassi 0 1 0
Rep. Ceca Rep. Ceca 0 1 0
Ucraina Ucraina 0 1 0
Lettonia Lettonia 0 1 0
Serbia Serbia 0 0 3
Inghilterra Inghilterra 0 0 1
Montenegro Montenegro 0 0 1
Svizzera Svizzera 0 0 1
Bosnia ed Erzegovina Bosnia ed Erzegovina 0 0 1
Russia Russia 0 0 1
Svezia Svezia 0 0 1

Risultati

Kata

Individuale maschile
giovedì 10 maggio
Posizione Karateka
1 Italia Luca Valdesi
2 Spagna Fernando San Jose Bastante
3 Inghilterra Jonathan Mottram
3 Francia Vu Duc Minh Dack
Individuale femminile
giovedì 10 maggio
Posizione Karateka
1 Spagna Yaiza Martin Abello
2 Francia Sandy Scordo
3 Grecia Sofia Marika Livitsanou
3 Serbia Marija Madzarevic

 

Squadre maschili
venerdì 11 maggio
Posizione Nazione
1 Italia Italia
Maurino, Valdesi e Figuccio
2 Spagna Spagna
3 Francia Francia
3 Turchia Turchia
Squadre femminili
venerdì 11 maggio
Posizione Nazione
1 Francia Francia
2 Spagna Spagna
3 Germania Germania
3 Italia Italia
Battaglia, Bottaro e Pezzetti

 

Kumite

Fino a 60 kg maschile
giovedì 10 maggio
Posizione Karateka
1 Spagna Matias Gomez
2 Lettonia Kalvis Kalnins
3 Croazia Danil Domdjoni
3 Germania Alexander Heimann
Fino a 67 kg maschile
giovedì 10 maggio
Posizione Karateka
1 Francia William Rollé
2 Turchia Omer Kemaloglu
3 Azerbaigian Niyazi Aliyev
3 Italia Ciro Massa

 

Fino a 75 kg maschile
giovedì 10 maggio
Posizione Karateka
1 Italia Luigi Busà
2 Paesi Bassi Rene Smaal
3 Azerbaigian Rafael Aǧhayev
3 Germania Noah Bitsch
Fino ad 84 kg maschile
giovedì 10 maggio
Posizione Karateka
1 Grecia Georgios Tzanos
2 Azerbaigian Aykhan Mamayev
3 Francia Kenji Grillon
3 Serbia Slobodan Bitevic

 

Oltre 84 kg maschile
giovedì 10 maggio
Posizione Karateka
1 Germania Jonathan Horne
2 Italia Stefano Maniscalco
3 Serbia Dejan Umicevic
3 Turchia Enes Erkan

 

Fino a 50 kg femminile
giovedì 10 maggio
Posizione Karateka
1 Turchia Serap Ozcelik
2 Slovacchia Lucia Kovacikova
3 Francia Alexandra Recchia
3 Svezia Gulsah Akdag
Fino a 55 kg femminile
giovedì 10 maggio
Posizione Karateka
1 Croazia Jelena Kovacevic
2 Germania Jana Bitsch
3 Francia Lucie Ignace
3 Slovacchia Jana Vojtikevicova

 

Fino a 61 kg femminile
giovedì 10 maggio
Posizione Karateka
1 Francia Lolita Dona
2 Ucraina Anita Serogina
3 Croazia Ivana Bebek
3 Turchia Ece Yasar
Fino a 68 kg femminile
giovedì 10 maggio
Posizione Karateka
1 Turchia Hafsa Seyda Burucu
2 Francia Tiffany Fanjat
3 Montenegro Marina Rakovic
3 Russia Inga Sheroziya

 

Oltre 68 kg femminile
giovedì 10 maggio
Posizione Karateka
1 Italia Greta Vitelli
2 Rep. Ceca Radka Krejcova
3 Francia Nadege Ait Ibrahim
3 Turchia Meltem Hocaoglu

 

Squadre maschili
venerdì 11 maggio
Posizione Nazione
1 Germania Germania
2 Turchia Turchia
3 Azerbaigian Azerbaigian
3 Bosnia ed Erzegovina Bosnia ed Erzegovina
Squadre femminili
domenica 8 maggio
Posizione Nazione
1 Turchia Turchia
2 Croazia Croazia
3 Germania Germania
3 Svizzera Svizzera

Categories:

Tags: