alt

 A proposito di…

  “ COME VA’ LA FAMIGLIA…,UNIFICHIAMOCI … PER IL BENE DEL KARATE …”

OVVERO : COME TI RIVELO IL “VERO” INTENDIMENTO … DER BUCIA …

Eventskarate 19 febbraio 2010

 

alt

 

Di Edgardo Sogno .

 Il Mondo purtroppo è pieno di ipocriti; personaggi che dicono pubblicamente una cosa e in realtà perseguono …altri  fini, quasi sempre “pro domo sua…”

Il mondo del karate , di ipocriti bugiardi spudorati, né è pieno ; in ogni nazione, in ogni stile, in tutte le organizzazioni ed in tutte le Federazioni i cosiddetti “furbastri” del quartierino tessono le loro trame nel tentativo di abbindolare la massa dei praticanti e, molto spesso , ci riescono.

La …”sòla” (come diciamo noi dell’alto Lazio)  più grossa che sta circolando negli ultimi mesi nel mondo del karate internazionale e, soprattutto , nazionale è la auspicata … unificazione del karate.

Tutte le federazioni, organizzazioni, gruppi auspicano pubblicamente, con parole e con scritti, la tanto sospirata unione del karate nazionale in una unica , grande, forte federazione che faccia il bene delle centinaia di migliaia di praticanti : nulla di più falso !!! In realtà , nessuno vuole veramente una unica federazione .

Ma proviamo a fantasticare : ve lo immaginate un consiglio federale composto da Giuseppe Pellicone, Daniele Lazzarini, Bruno Gilardi, Gabriele Achilli e Carlo Henke ?!? ……Ogni consiglio federale dovrebbero chiamare la “Celere”…… Ed uno staff della (ipotetica) nazionale con : Aschieri, Di Luigi, De Luca, Pucci, Naito ,

Aschedamini , Simmi , Fugazza, Marchini ; per comporre la squadra bisognerebbe ricorre all’arbitrato …  della Corte dell’Aia……

Ed una commissione insegnanti tecnici formata da : Zaupa, Shirai, Boffelli,Gufoni, Bonizi, Iwasa , Contarelli, Perlati, Scutaro, Cicatiello  necessiterebbe , per stilare un programma tecnico condiviso, dell’intervento del Segretario generale dell’ ONU……

E che dire della eventuale commissione arbitri chiamata a scrivere un regolamento gare unico ? Morandi, Lotti, Zaccaro, Tanini, Gazich, Margarita, Cosma , quale regolamento approverebbero?

Quello a mani nude … o quello con le protezioni magari colarate sopra ogni centimetro di pelle umana ? Quello in cui il colpo deve essere di “reale” kime o quello che basta alzare una gamba ti danno 5 punti… ? E nel kata, il regolamento con l’esecuzione musicale (alla Jean Frenette) o quello con il bunkai o con il fuguko o con ….(chi più ne inventa , meglio è ) ??

In realtà, soprattutto dopo la definitiva debaclè di Berlino (esclusione dai Giochi Olimpici) alla maggior parte dei Dirigenti del karate non interessa nulla di una eventuale , unica grande federazione :  unirsi …  per fare chè ??? Il cosiddetto karate “ufficiale” (sic!) potrebbe avere interesse ad … “inglobare” le altre federazioni per imporre la sua linea politica, decidere la strada tecnica (quella del Mago), far pesare gli enormi numeri del karate nazionale unito  con le altre federazioni del CONI, e per incamerare le quote di affiliazione di tutti….

Alla luce di tutto questo e … di tanto altro ancora … anche un bambino piccolo ormai capisce che  … nun se po’ fa … !!!    Però , l’ipocrisia non avrà  mai fine perché è insito in alcuni uomini … provacce , mentre è patologico per   altri … abboccà ….

 

Categories:

Tags: