alt

 A proposito di…

 KARATE : …QUANDO LA VERITA’ , ALLA FINE , VIENE SEMPRE A GALLA…

Eventskarate 19 agosto 2009

alt

di Edgardo Sogno

Il controllo sulla STAMPA, si sa, è da sempre uno strumento importantissimo per mantenere saldo il potere da parte di tutti i “governanti” , soprattutto per coloro che per 30/40 anni monopolizzano determinati posti di comando.

I potenti di turno , addirittura si comprano le testate più lette per poterci scrivere le “loro” verità che finiscono per diventare “il Vangelo” per il popolo dei “sudditi”…

Per fortuna però , come la Storia ci insegna , una parte dell’informazione di opposizione riesce sempre a far conoscere come stanno realmente le cose ed alla fine , come dice il vecchio proverbio, la verità viene sempre a galla.

Leggo, a pag. 6 del numero 7/8-Ago-2009 della rivista Federale (fijlkam) ATHLON , che il Professore Pellicone Giuseppe, a quanto pare attento lettore dei vari articoli, siti, blog, forum… ,  avrebbe qualche precisazione in merito ad una notizia apparsa su una pubblicazione di settore che ha titolato: “Giuseppe Pellicone messo in pensione dal Comitato esecutivo internazionale e nominato Membro d’onore del CE.” Non vi è nulla di più patetico di chi non vuole arrendersi alla evidenza della realtà.

Ora per brevità di cronaca , ed anche riprendendo quello che lo stesso vice-Presidente FIJLKAM ha detto nell’articolo in  questione , contribuiamo a  spiegare ai lettori , la corretta verità dei fatti.  

E’ vero che una parte dei Regolamenti internazionali li ha scritti il Professore ma ASSOLUTAMENTE non l’articolo sul limite di età a 70 anni.

E’ nota a tutti i tesserati FIJLKAM la frase che il professore stesso ha dichiarato più volte :” Resterò qui anche sulla sedia a rotelle…”

Ed anche nell’articolo in oggetto cita testualmente :” Lotteremo insieme per ottenere l’ingresso alle Olimpiadi ed io vi assicuro che quel giorno sarò con voi …”

D’altra parte uno che è un convinto assertore del pensionamento a 70 anni non si sarebbe candidato a 78 anni alla carica di vice-Presidente vicario di una Federazione… seppur nazionale.

La norma in questione è stata ripresa dalla WKF/EKF recependola dallo statuto internazionale del CIO (Comitato Internazionale Olimpico). Comunque quattro anni fa, quando il professore si ripresentò come vice-Presidente EKF/WKF  era ben oltre il limite dei 70 anni (è nato il 03.11.1931) quindi aveva 75 anni. Il fatto che Espinos lo abbia proposto ad una carica onoraria e che il Consiglio Europeo gli abbia fatto un caloroso applauso dimostra ancora di più che… sta in pensione…!!!

Anche mio padre quando andò in pensione a 60 anni per raggiunti limiti di età , fu nominato membro onorario del circolo aziendale, il direttore ebbe parole di encomio e gli diede pure la medaglia di Cavaliere del Lavoro e, tutti i colleghi gli tributarono un fragoroso applauso: da quel giorno però, mio padre fu in pensione !!!!

Diciamoci tutta la verità fino in fondo, verità che d’altra parte  tutti, in Italia e nel Mondo , conoscono bene anche se non la dicono ad alta voce, per non dispiacere il simpatico “nonnino”. ilprofessore ha clamorosamente  fallito lasua politica nazionale ; i 40.000 tesserati  rimasti nel karate FIJLKAM e gli 80.000 fuoriusciti nelle altre Federazioni nazionali dal 1990 ad aggi, ne sono la prova inconfutabile.  Ha inoltre enormi  corresponsabilità (è stato per 20 anni uno dei vice-Presidenti mondiali WKF/EKF) nel disastro dell’esclusione olimpica e , soprattutto , per la sua ormai “veneranda” età (alla fine dell’attuale quadriennio avrà 82 anni) se non fosse il fratello del Presidente FIJLKAM, sarebbe già da tempo (almeno da 10 anni…) in pensione anche in Italia , come sarebbe giusto per lui ed auspicabile per il bene del karate italiano e non solo … !!!

Forse, soprattutto per il bene dei giovani atleti e dei nuovi tecnici che da pochi anni si stanno affacciando all’insegnamento della nostra bella arte marziale, sarebbe  auspicabile, dal nostro caro “nonnino”  un  gesto di “saggezza” e un esempio di coerenza: visto che lo ha già proposto nei regolamenti  mondiali (nessuno ci crede …) lo proponga anche nello statuto della FIJLKAM, cosi  avrà la nostra gratitudine eterna. 

 

Categories:

Tags: