alt

 

Michele Giuliani dall’A alla Z

Parole in libertà con la Medaglia d’Oro dei Giochi

del Mediterraneo 2009 per un’intervista fuori dagli schemi

 

eventskarate 13 agosto 2009

alt

Testo e foto di Leandro Spadari

 

Non occorreva attendere l’Oro di Pescara per conoscere l’Atleta del G.S. Fiamme Gialle Roma Michele Giuliani che, giovanissimo (classe ’83) si presenta oggi tra gli elementi di punta della Nazionale Azzurra, forte di un curriculum impressionante.

Tra i suoi moltissimi Titoli Internazionali individuali ricordiamo quello di Campione Europeo Cadetti/Junior 2004, l’Oro ai World Games 2005, il Bronzo agli Open di Germania e d’Olanda dello stesso anno,l’Argento agli Open d’Italia 2006,l’ Oro agli Open d’Italia, di Germania, di Las Vegas e di Rabat ed il Bronzo agli Open di Podgorica sempre nel 2007,l’Argento agli Open d’Italia e di Germania 2008, il Bronzo Europeo 2008 e 2009; ha, inoltre, conquistato ben 7 Titoli Italiani (5 Individuali, 2 a Squadre). Lo abbiamo avvicinato all’indomani della splendida affermazione colta ai Giochi del Mediterraneo.

Adattando a lui la tecnica giornalistica dell’A,B,C…, ne esce un ritratto originale, molto sui generis per un’intervista, come anticipato nel sommario, “fuori dagli schemi” -in cui sono sfiorati anche temi ed argomenti inusuali- ma proprio per questo, ci auguriamo, piacevole ed appassionante per chi legge.

A… come ABRUZZO

“Rivolgo un pensiero affettuoso a quanti hanno perso con il recente terremoto la casa, gli affetti, gli averi… Il mio primo titolo italiano l’ho conquistato proprio a Pescara e per me è stato un vero piacere ritornarci, al Villaggio Olimpico l’atmosfera si è rivelata più che accogliente, direi “giusta” per la nostra disciplina, entrata oramai a far parte stabile del circuito internazionale del grande sport.”

B… come BARI

“È la mia città natale e significa molto per me: i ricordi dell’infanzia, la famiglia, mia moglie, la casa…Vivevo nella Bari vecchia, dove era necessario lottare giorno per giorno per difendere il proprio territorio, un’esperienza di vita e di libertà che mi ha forgiato nel carattere. Un giorno sono caduto incidentalmente dall’alto di un muro di 7 metri, proprio sotto la chiesa di San Nicola: questo incidente ha rappresentato per me una svolta di vita; infatti, ho smesso allora di praticare il nuoto per dedicarmi al karate.”

C… come CHIARA

“Chiara, mia moglie, è stata Campionessa Italiana 2003. Ci siamo conosciuti in palestra nel 2001, complice la comune passione per il karate, e ci siamo sposati nel 2006. Lei mi sta a fianco in tutti i momenti ed è la persona più importante della mia vita!”

D… come DIFETTO

“ L’eccessiva impulsività di cui ho dato prova in alcune situazioni: pur avendo la ragione dalla mia, riconosco di avere sbagliato quanto ai tempi delle mie risposte.”

E… come ENERGIA

“È la molla che mi spinge ad affrontare l’esistenza. Ogni cosa nell’universo è fatta di energia e la sua canalizzazione è fondamentale nella vita di tutti noi.”

F… come FIAMME GIALLE

“È senz’altro la Società Sportiva più prestigiosa a livello dei nostri sport (e non solo…), quella che mi consente oggi di essere un “professionista” del karate, grazie alla scelta operata a suo tempo dal Direttore Tecnico Sociale Claudio Culasso ed approvata dai superiori: infatti, io rappresento una delle ultime leve. Approfitto per rivolgere anche un ringraziamento alla FIJLKAM tutta ed in particolare al Professor Giuseppe Pellicone, che mi è stato sempre personalmente molto vicino, in particolare durante tutto lo svolgimento di questi Giochi.”

G… come GIOCHI DEL MEDITERRANEO

“Rappresentava per me la gara più importante da vincere, per il prestigio, l’immagine e la risonanza internazionale. Un evento cui sognavo di prendere parte sin dai tempi di Almeria (2005) -dove non ero sceso in campo- e verso il quale mi sentivo stimolato e proiettato anche perché reso difficilissimo, come ambìto traguardo, dalla presenza delle Nazioni più forti nel nostro sport.”

H… come HOBBIES

“La musica, il cinema (in particolare film a soggetto storico, come ad esempio Brave Hearth), la lettura di libri (il più importante dei quali per me è stato L’Alchimista di Paolo Coelho), lo sport in generale. A livello calcistico tifo per la Juventus e la Seleçao brasiliana.”

I… come IDEALI

“La Giustizia e la Verità.”

K… come KARATE

“ Ha rappresentato, rappresenta e rappresenterà per sempre la mia vita.”

L… come LIPPO

“Raffaele Lippo, musicoterapeuta, è la persona eccezionale che mi ha insegnato a credere ed a realizzare i miei sogni.”

M… come MUSICA

“La musicoterapia è la tecnica che sto acquisendo, un insieme di principi, valori ed al tempo stesso una metodica di allenamento difficile da descrivere in poche parole. Mi ci dedico prima delle competizioni, è equilibrante ed energetica per la vita di tutti i giorni perché la gara non costituisce un mondo a sé, ma è un aspetto della vita di tutti i giorni.”

N… come NAZIONALE

“Rappresentare i colori del proprio Paese costituisce indubbiamente la massima aspirazione per un Atleta.”

O…come ORO

“La mia indole è quella di arrivare primo. L’oro è un colore che mi attrae, che anche nelle immaginative musicali è sinonimo, richiama la luce. L’oro conquistato a Pescara rappresenta la giusta ricompensa, la pubblicità più meritata per un successo colto davanti al mio pubblico.”

P… come PADRE

“Mio padre Damiano ha indirizzato la mia esistenza. Sono molto legato a lui, che per me come figura evoca la forza, l’autorità, il rispetto delle regole.”

Q… come QUALITÀ

“Il non mollare mai, l’andare sempre avanti.”

R… come RAMADAN AMIN

“È l’Atleta egiziano che ho battuto in finale per 2-0 grazie a due fulminee tecniche di tzuki. Ma è stato un incontro più semplice rispetto a quello sostenuto nella semifinale, dove ho affrontato e battuto sempre per 2-0 il Campione del Mondo e d’ Europa in carica, il croato Danil Dondjoni.”

S… come SCONFITTA

“Quando subisco una sconfitta, per l’agitazione mi capita anche di trascorrere diverse notti in cui non riesco a prendere sonno! Però, devo riconoscere che senza alcune sconfitte non avrei forse ben realizzato e messo a fuoco il mio preciso livello, lo stato d’essere, le mie potenzialità.”

T… come TATUAGGI

“Sul corpo ne ho 3, ognuno con un suo significato per me. Il primo rappresenta una spada, cerchio ed ali con la scritta MFB che sta per Moderazione, Fluidità, Bersaglio. Il secondo raffigura un Centurione, a simboleggiare il rispetto della leadership. Il terzo semplicemente è Karatedo, la Via del Karate.”

U… come UNIONE

“In ogni contesto in cui mi trovo cerco sempre l’”unione” a livello energetico con quanti mi stanno intorno. È un mio modo d’essere che adatto ovviamente alle situazioni ed alle persone.”

V… come VITTORIA

“Rappresenta un momento assolutamente intimo, spirituale. È difficile da comprendere, ma dentro di me mi sento come la particella di un progetto più ampio, un qualcosa che si relaziona, oserei dire, al divino.”

W… come WALL

“Mi sono attribuito l’epiteto The Wall (“Il Muro”) che gli amici hanno poi ripreso. Perché questo soprannome? perché sono 7 anni che non subisco infortuni in palestra od in gara, e scaramanticamente mi considero, quindi, duro, proprio come un muro.”

Z… come ZERO

“Dopo ogni evento, ripartiamo da 0: è la premessa, lo stimolo per ricominciare, per rinnovarci, per capire da dove veniamo e dove stiamo andando…”

 

 

Categories:

Tags: