http://www.federkarate-fvg.it/images/cordenons2010.jpg

 4° Trofeo Città di Cordenons

Eventskarate 22 novembre 2010

 

http://www.federkarate-fvg.it/images/cordenons2010.jpg

fonte: http://www.federkarate-fvg.it/news.htm

07-11-2010

Oltre 250 atleti di una trentina di società convenute da tutto il Friuli Venezia Giulia e dal Veneto hanno partecipato Domenica al 4° Trofeo Città di Cordenons presso il palazzetto dello sport cittadino, per l’organizzazione della locale società Efeso Club, che da questa stagione entra a far parte della grande famiglia della FIK Friuli Venezia Giulia.

Alla gara erano presenti scuole di stile Shotokan, Goju, Wado e Shito, appartenenti a tutte le sigle federali nazionali più rappresentative (Fik, Fijlkam, Fesik e Fikta); un ruolo molto importante lo hanno svolto gli arbitri coordinati dall’arbitro Nazionale e Maestro Graziano Masiero, che sono stati in grado di bypassare i regolamenti di gara adottati nelle rispettive organizzazioni per amalgamare il tutto con un unico fine: la promozione di questa antica disciplina orientale.

Alla presenza del Sindaco di Cordenons, si sono schierati gli atleti per il saluto e subito dopo si sono tenute dimostrazioni di Kata di alto profilo da parte di alcuni campioni internazionali di ogni stile, tra cui é spiccata la dimostrazione del Maestro Christian Gonzales dello Shotokan Venezia, già vice campione mondiale di questa disciplina e quella del giovane portacolori naoniano Luca Puggioni, laureatosi campione del mondo di Kata proprio nel 2010 in Brasile.

La gara ha poi visto gli atleti impegnati nel Kata individuale, a squadre e nel Kumite (combattimento).
Al termine il Maestro Matteo Santin ha premiato anche le società presenti, questa la classifica; 5° posto Karate Advanced Pordenone del Maestro Gianpaolo Puggioni, 4° Atletic Karate Azzano-Zoppola del Maestro Salvatore Criscuolo, 3° Accademia Shotokan Venezia del Maestro Christian Gonzales, 2° Shotokan Karate Do Trieste del Maestro Anna De Vivi e 1° posto per il Defence Karate Pravisdomini del Maestro Bruno Vendramini.

 

 

 

Categories:

Tags: